ArticleDetailOneInstance ArticleDetailOneInstance

CASTELLO DEL BUONCONSIGLIO | FILI D'ORO E DIPINTI DI SETA. VELLUTI E RICAMI TRA GOTICO E RINASCIMENTO

Al Castello del Buonconsiglio la mostra che racconta la storia dei tessuti sacri attraverso quadri e preziosi velluti e ricami tra Quattro e Cinquecento.

Gentile concessione Uffizi di Firenze: Maestro di Hoogstraeten, Madonna con Bambino tra Santa Barbara e Santa Caterina

dal 13 luglio 2019 al 03 novembre 2019

Orario: 10.00-18.00 | lunedì chiuso | Info: +39 0461 233770

 

****

FILI D'ORO E DIPINTI DI SETA. VELLUTI E RICAMI TRA GOTICO E RINASCIMENTO
Al Castello del Buonconsiglio la mostra che racconta la storia dei tessuti sacri attraverso quadri e preziosi velluti e ricami tra Quattro e Cinquecento.

Inaugurazione: venerdì 12 luglio, h. 18.00
Trento, Castello del Buonconsiglio, 13 luglio – 3 novembre 2019

*****

Piviali in luminoso velluto, pianete scintillanti di oro e d'argento, rare dalmatiche con ricami in fili di seta variopinta, preziose stoffe fiorentine e veneziane dai molteplici ornati, oltre ad alcuni importanti dipinti sacri di Altobello Melone, Michele Giambono, Francesco Torbido, Rocco Marconi, e i due magnifici dipinti del misterioso Maestro di Hoogstraeten, raccontano l'affascinante storia dei preziosi manufatti tessili eseguiti tra la seconda metà del XV secolo e primi decenni del XVI secolo in Italia e nell'Europa del Nord. Si tratta di capolavori in velluto con ricchi ricami in seta e oro prodotti presso centri che all'epoca assicuravano un assoluto grado di perfezione tecnica e formale, come Firenze, Venezia e Milano. La mostra è la prima iniziativa che approfondisce questa particolare categoria di lussuosi tessuti ricamati ancora presenti nelle aree dell'intero arco alpino, a suo tempo creati sia per la committenza religiosa che laica ma sopravvissuta fino ad oggi grazie alla lungimirante attività di conservazione della Chiesa e alla passione di molti collezionisti. Grazie a queste testimonianze artistiche viene valorizzata una produzione di opere che, pressoché sconosciuta ai più, si rivela preziosa per comprendere l'altissimo livello raggiunto dalle botteghe di tessitori e ricamatori italiani al "tramonto del Medioevo" anche grazie all'introduzione di innovative soluzioni imprenditoriali. Nelle più belle sale del Castello del Buonconsiglio viene pertanto esposta una quarantina di paramenti sacri, oltre a una selezione di dipinti su tavola che ne illustrano funzioni e fogge, in parte presenti nelle collezioni del museo e in parte ottenute in prestito da parrocchie, da Musei diocesani e da istituzioni prestigiose come il Castello Sforzesco di Milano, la Galleria degli Uffizi, i Civici Musei Veneziani, il Museo Nazionale del Bargello di Firenze, la Pinacoteca Ala Ponzone di Cremona, Castelvecchio di Verona ed altri ancora.
 

Contatti

Castello del Buonconsiglio - Monumenti e collezioni provinciali

Tel. +39 0461 233770
www.buonconsiglio.it

Note

  • Giornate incluse: 25 dicembre 2019
  • Giorni della settimana esclusi: Lunedì

GenericQuery GenericQuery
FWJSALL FWJSALL
background background